aprile 4, 2019 0

Joint Venture tra la Società Sportiva Sport Management & Infinityhub: 300 occupati nei prossimi 2 anni, nella riqualificazione energetica.

Pubblicato da:Yarea comunicazione ilaprile 4, 2019

Firma dell’accordo tra InfinityHub Spa e Sport Management, società veronese, che amministra 47 centri sportivi in tutta Italia, .

Da un equity crowdfunding di successo ne nasce immediatamente un altro. Il Paradigma Innovativo sull’Efficienza Energetica, proposto all’acceleratore green insediato in Progetto Manifattura, – l’incubatore cleantech di Trentino Sviluppo a Rovereto, InfinityHub, suscita sempre più interesse e fiducia da parte di imprese, cooperative, pubbliche Amministrazioni, privati cittadini che vogliono applicarlo nelle loro strutture.

L’ultimo esempio è la firma dell’accordo tra InfinityHub Spa e Sport Management SSpa, società veronese che amministra 47 centri sportivi in tutta Italia, per la maggior parte piscine, in Piemonte, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Liguria, Toscana ed Emilia-Romagna. Sport Management attenta e cosciente della responsabilità ambientale alla quale è chiamata a perseguire nel proprio percorso “Green Line Sport Management”, è tra le realtà che l’anno passato hanno aderito alla campagna di equity crowdfunding per la riqualificazione energetica del Palayamamay di Busto Arsizio (VA), promossa proprio da InfinityHub. Visto il clamoroso successo di quella che è stata la prima applicazione di una tale forma di investimento a un progetto di efficienza energetica su un palazzetto dello sport, Sport Management ha deciso di servirsi dello stesso strumento anche per la riqualificazione energetica degli impianti che ha in gestione.

A questo scopo i due presidenti Sergio Tosi e Massimiliano Braghin, hanno sottoscritto l’accordo, lo stesso ha già attivo un primo progetto globale di diagnosi energetica sulle prime tre piscine gestite dalla società in Veneto, Lombardia e Piemonte e proseguirà su tutti gli impianti sportivi per cui sarà ritenuto necessario.

Gli impianti gestiti sono altamente energivori sia per la componente che riguarda la temperatura dell’acqua che per l’illuminazione. Il progetto di joint venture sottoscritto prevede perciò interventi di relamping (con l’installazione di luci a led), l’introduzione di sistemi efficienti di gestione del calore e del raffrescamento e tutte le soluzioni che sono capaci di garantire un notevole risparmio energetico per le strutture, aiutate anche dall’autoproduzione da fonti di energia rinnovabili.

“La nostra visione, condivisa da Sport Management – spiega Massimiliano Braghin, Ceo di InfinityHub –, prevede l’applicazione dell’equity crowdfunding per socializzare i benefici del risparmio energetico. La gran parte degli impianti gestiti sono di proprietà di Comuni e gestiti in concessione da privati. Caratterizzare gli apparati tecnologici e la gestione con elementi di sostenibilità energetica ed ambientale è già un valore ma condividerne anche i benefici economici con la propria utenza, rappresenta il modello educativo proposto da InfinityHub. Comuni, società di gestione, utenti, artigiani e cittadini risparmiatori, saranno perciò insieme in questa nuova sfida, incentivando oltretutto la disseminazione di buone pratiche per il risparmio energetico. Nel nostro modello i cittadini possono diventare soci delle società di scopo che verranno create per la riqualificazione degli impianti e diventare così anche loro attori protagonisti, sposando questa filosofia win-win in cui i benefici vanno a vantaggio dell’ambiente e delle persone”.

Questo intervento virtuoso avrà ricadute importanti anche dal punto di vista economico e sociale. La riqualificazione energetica complessiva dei 47 impianti gestiti da Sport Management mobiliterà circa 11 milioni di euro in un biennio e creerà quasi 300 nuovi posti di lavoro.

G. C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyrights © InfinityHUB Spa - Piazza Manifattura 1, 38068 Rovereto (TN) - P.Iva 02430460226