WEY Dolce ER, startup made in Infinityhub, ospite all’EXPO 2020 di Dubai

WEY Dolce ER, startup made in Infinityhub, ospite all’EXPO 2020 di Dubai

WEY Dolce ER, startup made in Infinityhub, ospite all’EXPO 2020 di Dubai

Welfare Efficiency Emilia Romagna è stata selezionata tra le più promettenti piccole-medio imprese italiane per l’applicazione del “Modello Infinityhub” sul settore welfare. 

Mercoledì 16 Marzo 2022, alle 5.00pm (UAE time), WEY Dolce ER è stata protagonista del “Seminar on Italian SMEs” nell’anfiteatro dell’Italy Pavilion a Dubai. L’evento, promosso dal Ministero degli Affari e della Cooperazione Internazionale e dall’Italian Trade Agency, è stata occasione di visibilità internazionale per quelle piccole e medio-imprese che più hanno contribuito alla crescita della rete imprenditoriale italiana sul sociale, sulla sostenibilità e sulla tecnologia applicata. 

Paolo Glisenti, Commissario Generale del Padiglione Italia all’EXPO 2020 di Dubai, ha acceso il dialogo con brillanti osservazioni sull’importanza delle imprese made in Italy in ambito internazionale. In seguito, si è collegato il Dott. Daniele Vaccarino, Presidente del Gruppo di Lavoro M.P.M.I., cabina di regia per l’internazionalizzazione attraverso entità pubbliche come il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, il Ministero dello Sviluppo Economico, l’ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane e Simest – Gruppo CDP; oltre alle principali associazioni imprenditoriali: ABI – Associazione Bancaria Italiana, Alleanza delle Cooperative Italiane (AGCI, Confcooperative, Legacoop), CIA – Agricoltori Italiani, Coldiretti, CNA – Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa, Confagricoltura, CNFAPI – Confederazione Italiana Piccola e Media Industria Privata, Confartigianato, Confcommercio – Imprese per l’Italia, Confesercenti, Confimi Industria e Confindustria – Piccola Industria. 

Con la moderazione del Dott. Giovanni Bifulco, Senior Officer dell’Italian Trade Agency, le aziende leader si sono presentate alla platea dell’Italian Pavilion e al pubblico attivo sulle principali piattaforme online, toccando temi tanto diversi quanto potenzialmente complementari come food packaging, vertical farming, telemedicine e genetics, marine robotics e automation, sustainable engineering e photovoltaic systems, sustainable art e, ciliegina sulla torta, l’efficienza energetica nel settore welfare. 

WEY Dolce ER, last but not least, è stata presenza stimolante del seminario e conclusione di un ciclo di presentazioni altrettanto entusiasmanti e originali. Giovanni Michelon, business developer di Infinityhub S.p.A. Benefit, in rappresentanza della startup innovativa, e con il supporto di Massimiliano Braghin, presidente e CEO di Infinityhub, Pietro Segata, presidente di Cooperativa Sociale Società Dolce e Giovanni Cutini, CMO di Infinityhub, ha ricordato l’importanza della collaborazione tra Infinityhub e Società Dolce, che ha portato al successo di WEY Dolce ER e della neo-finanziata WEY Dolce Lombardia. L’importanza di raccogliere il capitale di rischio con lo strumento innovativo dell’equity crowdfunding, ha permesso di trovare con più facilità il capitale di debito da impiegare per la realizzazione delle opere sui grandi immobili della cooperativa destinati a case di riposo, asili per bambini e residenze per persone diversamente abili. L’installazione di impianti fotovoltaici, lampade a LED, pompe di calore, colonnine per la ricarica delle auto elettriche, giardini idroponici per scopi terapeutici, sono le principali attività che la società sta portando a fine lavori. 

Al termine della presentazione Giovanni, citando Mahatma Gandhi, ha ricordato come “il futuro dipende da cosa facciamo oggi”, con una piccola precisazione sull’importanza del COME lo si faccia. Welfare Efficiency infatti non è altro che l’applicazione di un processo educativo che prende il nome di “Modello Infinityhub” sul Terzo Settore, per la riqualificazione energetica di grandi ospedali e case di riposo. La replicabilità e scalabilità dei progetti WEY sono i presupposti per un’espansione internazionale del modello che, grazie all’EXPO 2020 di Dubai, è stato nuovamente raccontato, apprezzato e certificato. 

Potete trovare il video completo cliccando questo link

https://www.youtube.com/watch?v=fGx5fwoZQ8I

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter