aprile 15, 2020 0

AzimutZero e la BYS di INFINITYHUB rivoluzionano la ricettività turistica green della Sardegna

Pubblicato da:Yarea comunicazione ilaprile 15, 2020

Fedele al suo paradigma, che prevede il gioco di squadra con imprese e professionisti del territorio  in cui realizza i propri progetti, InfinityHub dà il benvenuto ad AzimutZero.

AzimutZero, la società cagliaritana che progetta e realizza impianti di produzione energetica da fonti rinnovabili, è il nuovo partner sardo di BYS Italia, la start-up innovativa candidata con successo a realizzare le prime piste ciclopedonali fotovoltaiche in Italia. AzimutZero ha investito nella Campagna di Equity Crowdfunding di BYS Italia attiva sul portale Crowdfundme.

Si tratta del primo equity crowdfunding a livello europeo nella produzione di energia da fonti rinnovabili con piste ciclo-pedonali fotovoltaiche.

Nata nel 2011, AzimutZero ha al suo attivo la realizzazione di alcuni tra i più grandi impianti fotovoltaici a tetto in Sardegna. Di particolare interesse i 500kWp della Grafiche Ghiani Srl, i 332kWp del Gruppo Mutui on Line (proprietario dei marchi Segugio.it e Trovaprezzi.it), i 243kWp della Fonte San Giacomo S.r.l. (proprietario del marchio Acqua Federica), i 109 kWp del THotel di Cagliari. Un impianto, quest’ultimo, ben integrato architettonicamente che consente significativi risparmi economici e riduzione di emissioni.

Vocata al turismo, la Sardegna è la regione che per prima ha creduto nella pista ciclopedonale fotovoltaica. È a Villasimius infatti uno dei progetti più avanzati di BYS (Bicy Solar Street) ITALIA dove l’energia prodotta dalla pista ciclabile FV sarà ceduta ad una struttura ricettiva turistica.

Produrre energia rinnovabile per alimentare un turismo sostenibile attraverso la realizzazione di infrastrutture per la mobilità dolce è la mission di BYS Italia in Sardegna.

Diamo il benvenuto a Stefano Liori, Ceo di Azimut Zero srl a cui abbiamo rivolto qualche domanda.

Come si incontrano AzimutZero e BYS Italia?

Ci siamo incontrati grazie a un contatto procurato da Sardex, il circuito di moneta complementare che dalla Sardegna ha contaminato Veneto, Piemonte, Liguria, Emilia Romagna di cui le due società sono membri. Un network di imprese innovative foriero di ottime opportunità.

Quali sono le prospettive di collaborazione?

L’economia italiana e il settore turistico in particolare stanno attraversando una grave crisi che ha già compromesso la prossima stagione estiva, che in Sardegna equivale alla stagione annuale. Possiamo fare i conti delle perdite subite o ragionare su come ripartire in vista del 2021.

Con InfinityHub e BYS Italia, ci faremo parte attiva per promuovere interventi sia nella produzione dedicata di energia dalla pista ciclopedonale sia per la riqualificazione energetica delle strutture ricettive.

Vogliamo lavorare sin da oggi su progetti che potranno essere finanziati in autunno e realizzati in tempo per la stagione turistica del 2021, per dare la possibilità ad alberghi e villaggi turistici di risparmiare, rinnovarsi e incrementare il valore dei propri asset. I gestori potranno iniziare a ripagare l’investimento iniziale sostenuto integralmente da InfinityHub dalla fine del 2021, utilizzando i risparmi energetici conseguiti.

Le campagne di equity crowdfunding saranno un ottimo veicolo per comunicare l’impegno delle strutture ricettive sarde nella sostenibilità e nel miglioramento del comfort per la clientela.

Il sogno che condividiamo con BYS Italia è quello di realizzare tratti di piste ciclopedonali fotovoltaiche all’ingresso di alberghi e villaggi turistici: potrebbe essere il segno distintivo di un nuovo turismo sostenibile in Sardegna che in tanti forse verrebbero a sperimentare.

Metteremo la nostra esperienza e le nostre competenze al servizio di questo progetto innovativo per la realizzazione delle prime piste ciclopedonali fotovoltaiche di cui seguiremo la manutenzione negli anni. Un impegno il nostro che dà garanzia di continuità al progetto per l’intera sua durata.

Secondo Massimiliano Braghin, Presidente di InfinityHub e Amministratore di Bys Italia, “Abbiamo già un giacimento in Italia. È enorme, si trova in superficie ed è quasi inesauribile. Ha un potenziale economico pari alle più grandi scoperte petrolifere nazionali, ma non si tratta di oro nero: è l’immensa qualità di energia efficentabile nei nostri patrimoni immobiliari. C’è un solo modo per farlo decollare, guadagnandoci tutti in modo libero. Se vuoi sentire il canto degli uccelli non devi comprare una gabbia, me devi piantare un albero.”

 

Grazie alla campagna di Equity Crowdfunding in corso finanzieremo le prime tre BYS, senza costi di realizzazione e manutenzione per la Pubblica Amministrazione o per il proprietario del sedime stradale. Come per tutti i progetti promossi da InfinityHub stiamo coinvolgendo imprese, professionisti e cittadini.

Guarda il video per saperne di più…

 

Per ulteriori informazioni compila il modulo sottostante

Seleziona una tipologia d'utente (richiesta)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyrights © InfinityHUB Spa - Piazza Manifattura 1, 38068 Rovereto (TN) - P.Iva 02430460226