dicembre 14, 2019 0

B(Y)S – BIC(Y)SOLASTREET

Pubblicato da:Yarea strategica ildicembre 14, 2019

Primo progetto in Europa di compartecipazione sociale diretta nella produzione di energia da Fonti Energetiche Rinnovabili con “piste ciclabili solari”.

Pensiamo ad una B(Y)S – Bic(Y)solarStreet, ovvero ad una strada ciclabile con superficie in moduli fotovoltaici (protetti in sicurezza), in ogni Comune d’Europa, che oltre a portare l’energia alle Famiglie, alle Imprese e alle PA, unisca anche gli stessi Comuni in una cultura etica sostenibile e salutare con beneficio diffuso (Win-Win).

Vuoi essere partner nello sviluppo di Società di Scopo locali, con garanzia di occupazione territoriale?
Partecipa all’iniziativa di Infinit(y)ub!
Da oggi potrai aderire al progetto, proponendo il percorso nel tuo Comune.

L’iniziativa puo’ essere attivata su strade ciclabili già realizzate (o anche no!), cedendo l’energia ai consumatori confinanti attraverso Smart Grid.

(L’approccio generale è legato a proposte di ESCo in osservanza della normativa nazionale sulle SEU).

Cos’ è B(Y)S?

Un progetto che permette ai privati, alle aziende e alle PA, di unirsi per far decollare il mondo delle rinnovabili, in special modo il solare, in modo condiviso, lavorando, investendo e beneficiandone direttamente, nello specifico diventando anche soci in apposite società locali che utilizzeranno le proposte raccolte ed i fondi, dai soci e dai finanziatori per installare e gestire la produzione di energia solare.

I “moduli fotovoltaici” saranno installati a terra, con protezione in materiale opportunamente zigrinato con garanzia di rottura e sicurezza a norma di legge.

Le BicYsolarStreet verranno implementate secondo le seguenti logiche di pre-fattibilità:

a)  individuazione di piste ciclabili già realizzate o in corso di realizzazione. Anche attraverso i canali social e istituzionali, gli interessati per varia natura (e senza impegni), propongono locations utili specifiche.

b)  individuazione di uno o + consumatori energivori in prossimità della BYS.

c)  verifica dei consumi energetici dell’energivoro.

d)  redazione del Business Plan del progetto e sottoscrizione contratto con energivoro per la cessione dell’energia in SEU.

e) progettazione definitiva B(Y)S: “moduli fotovoltaici” orizzontali a terra.

f) avvio iter concessorio, autorizzativo e di connessione elettrica (con contatore di proprietà dell’energivoro).

g) ingegneria esecutiva, costruzione e gestione.

Potrai aderire ai primi progetti di questo genere in Europa anche entrando nella Società di Scopo attraverso una campagna di equit(y) crowdfunding.

Per ulteriori dettagli? Per proposte ed informazioni compila il modulo sottostante

Grazie

Seleziona una tipologia d'utente (richiesta)

#BYS OVVERO #BICYSOLARSTREET 🚴🏻‍♂️☀️, LE ORIGINI E GLI OBIETTIVI…

Proprio in questo difficile momento sociale/economico/ambientale che tocca tutti noi (chi si sente indenne ne è + responsabile degli altri), è nato il progetto B(Y)S 🚴🏻‍♂️☀️ – BICYSOLASTREET, con la Missione di:

  1. rispettare la Natura 🌳🦔🐿🐓🐁🦔🐑 piuttosto che abusarne;
  2. unire piuttosto che dividere, (le Forze);
  3. con-giungere piuttosto che separare, (i meravigliosi comuni italiani, con le relative biodiversità e patrimoni culturali)
  4. educare e con-dividere piuttosto che privatizzare, 
  5. testimoniare e lavorare tutti assieme…
  6. guadagnarci tutti piuttosto che solo alcuni (win-win), (distribuire il valore aggiunto ed il lavoro).
  7. diffondere la mobilità dolce (e salutare) in luogo della pigra mobilità inquinante (quella con le caldaie a 2 o 4 ruote x capirci!);

“Fai ciò che è necessario e non ciò che è possibile, e ti scoprirai a fare l’impossibile”

[San Francesco d’Assisi ✨.]

ALMENO UN  KM DI #BYS 🚴🏻‍♂️☀️ PER OGNUNO DEGLI 8.000 COMUNI D’ITALIA.

 

Grazie da una buona dose di eco-creatività, la produzione diffusa di energia da Fonti Energetiche Rinnovabili può spingere verso la democrazia energetica. BYS – BICYSOLARSTREET è una applicazione che integra la mobilità dolce alla produzione di energia da FER corredata da tecnologie smartcity 🚀.

Coerentemente con il paradigma di InfinityHub, BYS 🚴🏻‍♂️☀️ risponde a una strategia win-win, dove vinciamo tutti, di diffusione globale del beneficio anche economico. Tutti questi elementi sono fondamentali per accelerare la desiderabilità in larga scala di un paradigma energetico Made in Italy 🇮🇹, che rafforzi il livello occupazionale a valore aggiunto distribuito e che possa essere di esempio per l’Europa intera.

La BYS 🚴🏻‍♂️☀️ è nata 15 luglio 2014, quando si posero le basi della prima mission di INFINITYHUB.

… ho avuto una visione, il cui #nomeprogetto devo ancora definire, (qualcosa a che fare con: Innovazione, Occupazione,…

Posted by Massimiliano Braghin on Tuesday, 15 July 2014

Da questa idea Il 1 giugno 2016 nacque INFINITYHUB S.p.a., con i primi 20 “azionisti antidisciplinari”.

Il 24 dicembre 2016, lanciammo in Facebook il seguente post, con un importante seguito della ns COMMUNITY che ad oggi conta oltre 50.000 follower.

“Nulla unisce di più l’uomo che il lavoro”.

[Antoine de Saint Exupér(y)]✨

https://www.facebook.com/InfinityHub.Spa/posts/1315014895185927

Questo il testo dell’articolo “La Francia inaugura la prima strada ad energia solare al mondo”:

In Francia è stata inaugurata la prima “strada solare”: è lunga un chilometro ed è lastricata con 2800 metri quadri di pannelli solari, la cui energia andrà ad illuminare le vie di una vicina cittadina di più di 3000 abitanti. È la prima volta al mondo che un’innovazione del genere viene presentata e resa operativa: in Germania e Olanda infatti soluzioni simili sono state utilizzate solo per piste ciclabili, ma mai per strade percorse da automobili e da mezzi pesanti.

Ad essere stato lastricato con pannelli solari è stato un tratto della statale, la RD5, nei pressi di Tourouvre au Perche, nel nord della Francia. La tecnologia, soprannominata Wattway, è resistente anche alle sollecitazioni del traffico ed è in grado di provvedere al fabbisogno energetico di una cittadina di circa 5000 abitanti. Un vero e proprio passo in avanti in fatto di energie pulite, non esente, però, da ingenti costi. Per realizzarla e per permetterne la carrabilità lo Stato francese ha sborsato circa 5 milioni di euro e l’opera è stata soggetta a critiche.

Se consideriamo l’uso di moduli fotovoltaici standard della media efficienza oggi nel mercato, ovvero 300Wp, occupanti uno spazio di 1,6m2, ne consegue che in tale tratto di strada possano essere stati istallati 17.500 moduli, con una potenza di 525kWp: il costo di 5ML€ risulta 10 volte più elevato di un attuale impianto standard, con tempi di rientro impossibili. È questa la ragione per la quale, dopo 4 anni, non si hanno notizie del progetto.

Da questo punto InfinityHub è partita con una efficace attività di verifica tecnica ed economica. Come primo accorgimento è stata esclusa la carrabilità della pista, puntando sulla esclusiva ciclabilità/pedonabilità, e sulla sua bancabilità in base ai seguenti criteri: costo d’investimento, costo di gestione e rendimento, con l’obiettivo di avvicinarsi il più possibile al costo per kWp di un classico impianto fotovoltaico.

Questi gli step successivi:

1° semestre 2017, definizione generale del mix strutturale;

2° semestre 2017, individuazione tipologie di cristalli e primi test;

1° semestre 2018, studio della struttura in acciaio;

2° semestre 2018, attività di procurement per individuazione standard fornitori, definizione del modello di business,

1° e 2° semestre 2019, verifiche tecniche e normative, perfezionamento del business plan al fine della bancabile.

 

 

Crediamo fortemente che ciò che è stato sognato sia il 14 luglio 2014 sia il 24 dicembre 2016, grazie al crescente numero di persone, professionisti, imprese, amministrazioni pubbliche, università, interessate alla partecipazione delle evoluzioni innovative della democrazia energetica, possa via via diventare una realtà significativa ed un esempio importante di Speranzacerta✨ e di futuro sostenibile!

Interessante sarà vedere dove nasceranno le prime società di scopo “BYS 🚴🏻‍♂️☀️ regionali”! Ma basta avere un po’ di pazienza (neanchc tanta 🚀!) e seguirci!

“Se vuoi costruire una barca, non radunare uomini per tagliare legna, dividere i compiti e impartire ordini. Ma insegna loro la nostalgia del mare vasto ed infinito✨”.

[Antoine de Saint Exupér(y)✨]

Ad ma(y)ora!

Massimiliano Braghin.

 

 

Per ulteriori dettagli? Per proposte ed informazioni (sia PA e sia Privati) compilate il modulo sottostante

Grazie infinite!

Seleziona una tipologia d'utente (richiesta)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyrights © InfinityHUB Spa - Piazza Manifattura 1, 38068 Rovereto (TN) - P.Iva 02430460226